D.I.C.E. Awards: trionfo per Journey (PS3)

Si è svolta nella notte tra il 7 e l’8 di Febbraio la 16ma edizione dei D.I.C.E. Awards. Il D.I.C.E.  (Design Innovate Communicate Entertain) Summit raccoglie sviluppatori di tutta l’industria videoludica che hanno giocato e giudicato tutti i titoli dell’anno appena trascorso, premiandoli nelle diverse categorie. Siamo sostanzialmente d’accordo con l’incetta di premi fatta da Journey, che si è portato a casa ben 8 riconoscimenti tra cui Gioco dell’Anno e riteniamo che l’industria, piena di titoli prodotti in serie senza un briciolo di innovazione abbia bisogno di molti più giochi della caratura di Journey (al quale la definizione di Videogioco sta davvero stretta), opera semplice ma diretta a zone del cervello che vengono solitamente lasciate “a riposo “dalla maggior parte dei prodotti che vengono lanciati sul mercato.
Qui sotto potete leggere la lista completa degli Awards consegnati (in Inglese). Siete d’accordo?

 

In NERETTO il nome del vincitore
Game of the Year

Borderlands 2 (2k Games/Gearbox Software)
Far Cry 3 (Ubisoft)
Journey (Sony Computer Entertainment America, LLC/thatgamecompany)
The Walking Dead (Telltale Games)
XCOM: Enemy Unknown (2k Games/Firaxis Games)
 
Outstanding Achievement in Game Direction

Journey (Sony Computer Entertainment America, LLC/thatgamecompany)
Dishonored (Bethesda Softworks/Arkane Studios)
Far Cry 3 (Ubisoft)
The Unfinished Swan (Sony Computer Entertainment America, LLC/Giant Sparrow)
The Walking Dead (Telltale Games)
 
Outstanding Innovation in Gaming

Journey (Sony Computer Entertainment America, LLC/thatgamecompany)
Nintendo Land (Nintendo of America Inc./Nintendo)
Sound Shapes (Sony Computer Entertainment America, LLC/Queasy Games)
The Unfinished Swan (Sony Computer Entertainment America, LLC/Giant Sparrow)
The Walking Dead (Telltale Games)
 
Downloadable Game of the Year

Fez (Microsoft Studios/Polytron Corporation)
Journey (Sony Computer Entertainment America, LLC/thatgamecompany)
Mark of the Ninja (Microsoft Studios/Klei Entertainment)
The Unfinished Swan (Sony Computer Entertainment America, LLC/Giant Sparrow)
The Walking Dead (Telltale Games)
 
Handheld Game of the Year

Gravity Rush (Sony Computer Entertainment America, LLC/Japan Studio)
Paper Mario Sticker Star (Nintendo of America Inc./Intelligent Systems)
Resident Evil Revelations (Capcom USA/Capcom Co., Ltd.)
Sound Shapes (Sony Computer Entertainment America, LLC/Queasy Games)
Uncharted: Golden Abyss (Sony Computer Entertainment America, LLC/Sony Bend Studio)
 
Mobile Game of the Year

Fairway Solitaire (Big Fish)
Hero Academy (Robot Entertainment)
Horn (Zynga Inc./Phosphor Games Studio)
Rayman Jungle Run (Ubisoft/Pastagames, Ubisoft Montpellier)
 
Web Based Game of the Year

Bingo Bash (BitRhymes Inc.)
Burrito Bison Revenge (Adult Swim/Juicy Beast Studio)
CityVille 2 (Zynga)
Sim City Social (Electronic Arts/Maxis, Playfish)
Song Pop (FreshPlanet Inc.)
 
Action Game of the Year

Borderlands 2 (2k Games/Gearbox Software)
Far Cry 3 (Ubisoft)
Halo 4 (Microsoft Studios/343 Industries)
Hitman: Absolution (Square Enix, Inc./IO Interactive)
Sleeping Dogs (Square Enix, Inc./United Front Games)
 
Adventure Game of the Year

Assassin’s Creed III (Ubisoft)
Darksiders II (THQ/Vigil Games)
Dishonored (Bethesda Softworks/Arkane Studios)
New Super Mario Bros. Wii U (Nintendo)
The Walking Dead (Telltale Games)
 
Casual Game of the Year

Fairway Solitaire (Big Fish)
Journey (Sony Computer Entertainment America, LLC/thatgamecompany)
Puzzle Craft (Electronic Arts/Ars Thanea)
Rayman Jungle Run (Ubisoft/Pastagames, Ubisoft Montpellier)
Sound Shapes (Sony Computer Entertainment America, LLC/Queasy Games)
 
Family Game of the Year

Dance Central 3 (Microsoft Studios/Harmonix Music Systems)
Just Dance 4 (Ubisoft/Ubisoft Paris, Ubisoft Reflections, Ubisoft Bucharest, Ubisoft Bune, Ubisoft Milan)
LEGO Batman 2: DC Super Heroes (Warner Bros. Interactive Entertainment/ TT Games)
Nintendo Land (Nintendo of America Inc./Nintendo)
Skylanders Giants (Activision Publishing, Inc./Toys for Bob)
 
Fighting Game of the Year

Persona 4 (Arena Atlus Co./Arc System Works)
Playstation All-Stars Battle Royale (Sony Computer Entertainment America, LLC/SuperBot Entertainment, Inc.)
Soulcalibur V (Namco/Project Soul)
Street Fighter X Tekken (Capcom USA/Capcom Co., Ltd.)
Tekken Tag Tournament 2 (Namco Bandai Games)
 
Racing Game of the Year

Forza Horizon (Microsoft Studios/Turn 10 Studios Playground Games)
LittleBigPlanet Karting (Sony Computer Entertainment America, LLC/United Front Games)
MotorStorm RC (Sony Computer Entertainment Europe/Evolution Studios)
Need for Speed Most Wanted (Electronic Arts/Criterion Games)
Trials: Evolution (Microsoft Studios/RedLynx Ltd.)
 
Role-Playing/Massively Multiplayer Game of the Year

Diablo III (Blizzard Entertainment)
Dust: An Elysian Tale (Microsoft Studios/Humble Hearts)
Guild Wars 2 (NC Soft/ArenaNet)
Mass Effect 3 (Electronic Arts/BioWare)
Torchlight 2 (Runic Games)
 
Sports Game of the Year

FIFA Soccer 13 (Electronic Arts/EA Canada)
MLB The Show 2012 (Sony Computer Entertainment America, LLC/San Diego Studios)
NBA 2K13 (2K Sports/Visual Concepts)
 
Strategy/Simulation Game of the Year

FTL (Subset Games)
Minecraft 360 (Microsoft Studios Mojang/4J Studios)
Orcs Must Die 2 (Robot Entertainment)
Total War: SHOGUN 2- Fall of the Samurai (SEGA of America Inc./The Creative Assembly)
XCOM: Enemy Unknown (2k Games/Firaxis Games)
 
Outstanding Achievement in Animation

Assassin’s Creed III (Ubisoft)
Far Cry 3 (Ubisoft)
Hitman: Absolution (Square Enix, Inc./IO Interactive)
Mark of the Ninja (Microsoft Studios/Klei Entertainment)
Uncharted: Golden Abyss (Sony Computer Entertainment America, LLC/Sony Bend Studio)
 
Outstanding Achievement in Art Direction

Borderlands 2 (2k Games/Gearbox Software)
Dishonored (Bethesda Softworks/Arkane Studios)
Far Cry 3 (Ubisoft)
Halo 4 (Microsoft Studios/343 Industries)
Journey (Sony Computer Entertainment America, LLC/thatgamecompany)
 
Outstanding Character Performance

Borderlands 2: Tiny Tina (2k Games/Gearbox Software)
Far Cry 3: Vaas Montenegro (Ubisoft)
Halo 4: Cortana (Microsoft Studios/343 Industries)
Mass Effect 3: Female Commander Shepard (Electronic Arts/BioWare)
The Walking Dead: Lee Everett (Telltale Games)
 
Outstanding Achievement in Connectivity

Call of Duty: Black Ops II (Activision/Treyarch)
Halo 4 (Microsoft Studios/343 Industries)
Nike+ Kinect Training (Microsoft Studios/Sumo Digital Lrd.)
 
Outstanding Achievement in Gameplay Engineering

Dishonored (Bethesda Softworks/Arkane Studios)
Gravity Rush (Sony Computer Entertainment America, LLC/Japan Studio)
Journey (Sony Computer Entertainment America, LLC/thatgamecompany)
The Walking Dead (Telltale Games)
XCOM: Enemy Unknown (2k Games/Firaxis Games)
 
Outstanding Achievement in Online Gameplay

Borderlands 2 (2k Games/Gearbox Software)
Call of Duty: Black Ops II (Activision/Treyarch)
Diablo III (Blizzard Entertainment)
Halo 4 (Microsoft Studios/343 Industries)
Journey (Sony Computer Entertainment America, LLC/thatgamecompany)
 
Outstanding Achievement in Original Music Composition

Diablo III (Blizzard Entertainment)
Far Cry 3 (Ubisoft)
Journey (Sony Computer Entertainment America, LLC/thatgamecompany)
Mass Effect 3 (Electronic Arts/BioWare)
World Of Warcraft Mists Of Pandaria (Blizzard Entertainment)
 
Outstanding Achievement in Sound Design

Assassin’s Creed III (Ubisoft/Ubisoft)
Diablo III (Blizzard Entertainment/Blizzard Entertainment)
Journey (Sony Computer Entertainment America, LLC/thatgamecompany)
Medal of Honor: Warfighter (Electronic Arts/Danger Close Games)
Syndicate (Electronic Arts/Starbreeze Studios)

Outstanding Achievement in Story

Dishonored Bethesda Softworks Arkane Studios
Journey (Sony Computer Entertainment America, LLC/thatgamecompany)
Sleeping Dogs (Square Enix, Inc./United Front Games)
Spec Ops: The Line (2k Games/YAGER Development GmbH)
The Walking Dead (Telltale Games/Telltale Games)

Outstanding Achievement in Visual Engineering

Call of Duty: Black Ops II (Activision/Treyarch)
Halo 4 (Microsoft Studios/343 Industries)
Hitman: Absolution (Square Enix, Inc./IO Interactive)
Need for Speed Most Wanted (Electronic Arts/Criterion Games)
Total War: SHOGUN 2- Fall of the Samurai (SEGA of America Inc./The Creative Assembly)
 

Far Cry 3 (PC/PS3/XBOX360) – Disponibile il ‘Deluxe Bundle Edition’

Ubisoft annuncia l’uscita del Deluxe Bundle, un nuovo DLC per le versioni Xbox 360, PlayStation 3 e Windows PC di Far Cry 3.

Il Deluxe Bundle estende l’esperienza di Far Cry 3, dando la possibilità di sbloccare i contenuti bonus della Insane Edition:
  • Sei missioni per giocatore singolo dai pacchetti Monkey Business e The Lost Expeditions.
  • Quattro nuovi animali da cacciare: il puma, il tilacino, la tigre bianca e l’avvoltoio rosso.
  • Due nuove armi per giocatore singolo: pugnale tribale e fucile da caccia M700.
  • Due armi per il multigiocatore da sbloccare: pistola lanciarazzi e arco Predator.
  • Un nuovo personaggio: Hurk e le sue scimmie.
  • Due nuovi filmati di fine partita per il multiplayer con protagonisti Hurk e le sue scimmie.
Il DLC Deluxe Bundle include tutti i contenuti scaricabili dei pacchetti The Lost Expeditions, Monkey Business, Warrior Pack, Hunter Pack e Predator Pack, ed è disponibile al prezzo di 800 Microsoft Points per Xbox 360 e 9,99€ per PlayStation 3 e PC.

Altre Compilation in arrivo nel 2013 (?)

Poco fa il retailer inglese GAME ha aggiunto al proprio listino di titoli la possibilità di preordinare le “Ultimate Compilation” di Far Cry e Splinter Cell. Al momento la Collection delle avventure di Sam Fisher è disponibile unicamente per PC mentre l’altra è multipiattaforma. Non ci resta che attendere l’ufficialità del prodotto per avere nuove informazioni.

Disponibile una nuova Companion App Mobile per Far Cry 3

Ubisoft annuncia il rilascio di Far Cry Outpost, una nuova companion app mobile per Far Cry 3, disponibile nei territori EMEA per dispositivi iOS e Android.

Grazie a questa nuova app mobile per le modalità multigiocatore e cooperativa di Far Cry 3, i giocatori potranno decodificare i dati criptati recuperati durante le sessioni di gioco, guadagnando così mod arma avanzati per personalizzare la propria dotazione. Far Cry Outpost consente anche di monitorare i propri progressi nelle sfide giornaliere e settimanali, controllare tutte le proprie statistiche confrontandole con quelle degli amici e tenere traccia di tutte le mappe create con l’editor incluso nel gioco.


Caratteristiche principali:

  • Decodifica i dati criptati che trovi nel gioco per sbloccare mod arma avanzati e ottenere XP bonus. Non aspettare la prossima partita per iniziare la decodifica, ma fallo in qualsiasi momento! Dopo aver sbloccato un mod arma, puoi scegliere di accettarlo, darlo a uno dei tuoi amici o venderlo direttamente dal tuo dispositivo per ottenere più XP.
  • Verifica e personalizza le tue dotazioni di armamenti per essere sempre pronto a giocare.
  • Monitora i tuoi progressi nelle sfide giornaliere e settimanali. Infatti, completando le sfide, otterrai XP.
  • Controlla le tue statistiche e quelle dei tuoi amici, tra cui il tempo di gioco totale, il livello raggiunto, le armi migliori, le ricompense ottenute e molte altre ancora.
  • Tieni traccia delle mappe che hai creato nell’editor mappe. Puoi seguire le attuali posizioni in classifica e sapere quante persone le apprezzano e le hanno inserite tra le loro preferite.
Per visualizzare il video dell’app mobile Far Cry Outpost cliccate qui. Per maggiori informazioni su Far Cry 3, visitare: http://far-cry.ubi.com/fc-portal/it-IT/home/.

VG12: Il Gioco dell’Anno 2012 – "And the Winner is…"

Fine anno, tempo di bilanci, che videoludicamente parlando si traducono in classifiche e relativa elezione del più “Bello del Reame“. Trovandoci sprovvisti di apposito specchio rivelatore, del quale comunque non ci saremmo certamente fidati, l’arduo compito ricade sulla nostra capacità di giudizio ed esperienza di videogiocatori incalliti. 

Per questa prima edizione del nostro “Laser d’Oro“, abbiamo preferito  puntare, seppur dopo lunga disquisizione, su una diretta e generale valutazione dell’ampia rosa titoli 2012 in gara, tralasciando dispersive suddivisioni in categorie sempre più difficili da identificare in maniera precisa e corretta così come per la tipologia discriminante “esclusive-piattaforma” che secondo alcune scuole di pensiero costituirebbe elemento invalidante per una nomina globale. Non per noi, che avendo avuto la possibilità e la fortuna di provarli tutti, abbiamo deciso di non precludere la candidatura ad appartenenze di sorta. Il tutto equalmente ribaltato, come giusto che sia, per l’assegnazione dell’altrettanto atteso titolo di “Flop dell’Anno“. Discorso a parte meritano oggettivamente le simulazioni sportive per le quali abbiamo deciso di diversificare la valutazione e restringere il podio al solo gradino più alto, con un dominatore acclamato all‘unanimità.
Concludiamo il preambolo pubblicando oltre al risultato generale, le classifiche Top 5 personali della redazione che hanno portato all’Incoronazione del Primo Vincitore del premio “Il Gioco dell’Anno” di Videogiocare.…..and the Winner is…”:


1° – Borderlands 2
2° – Mass Effect 3
3° – Far Cry 3
4° – Halo 4
5° – Dishonored
  

but the looser are…
 

Flops 2012
Call Of Duty Black Ops Declassified 
Risen 2: Dark Waters

 il Miglior Sportivo


e le nostre classifiche


FAR CRY 3 (PC/PS3/XBOX360) – La Nostra Recensione

Quando durante l’E3 del 2011 sono venuto a conoscenza che un nuovo Far Cry era in fase di sviluppo, alla mente mi tornava la cocente delusione che era seguita all’acquisto di Far Cry 2: un titolo potenzialmente ottimo rovinato purtroppo da alcune scelte poco felici di game design e dal fatto che alla fine si rivelasse davvero troppo noioso da portare a termine. Ho seguito perciò l’evoluzione di questo terzo capitolo della saga FPS/Free Roaming in maniera piuttosto dubbiosa, cercando soprattutto di capire se il team fosse riuscito a cesellare ulteriormente i già buoni elementi presenti nell’episodio precedente e a migliorare le caratteristiche che necessitavano di essere riviste. Alla fine non ho saputo resistere al fascino della serie, sempre caratterizzata da ambientazioni esotiche e lussureggianti e questa volta da protagonisti la cui storia sembrava davvero meritevole di essere raccontata. Dopo averlo provato per un discreto numero di ore, sono impaziente di condividere con voi le mie impressioni.

 

Far Cry 3 è ambientato in un arcipelago dell’Oceano Pacifico, dove il nostro protagonista Jason Brody ed un gruppo di amici stanno trascorrendo una vacanza da sogno, tra lanci col paracadute, corse con le moto d’acqua e nuotate in acque cristalline. Come spesso accade in questi casi, l’idillio è destinato a durare ben poco e Far Cry 3 non fa eccezione. Il gruppo verrà infatti rapito da un gruppo di Pirati narcotrafficanti, capitanati da Vaas, un vero e proprio psicopatico che per i ragazzi ha in mente una macabra sorte. Jason riesce in qualche modo a fuggire dalla sua prigionia aiutato dal fratello Grant, che morirà poco prima di mettersi in salvo. Per sua fortuna, Jason incontra Dennis Rogers, un membro dei Rakyat, che promette a Jason di aiutarlo, a patto che aiuti a sua volta lui ed i Rakyat a sovvertire l’ordine vigente sull’isola. Jason non può far altro che accettare ed intraprenderà un viaggio folle non solo nell’isola ma anche dentro sè stesso, in quella che i Rakyat chiamano Via del Guerriero. Nonostante una storia del genere abbia numerosissimi rimandi cinematografici e non (due esempi fra tutti il The Beach di Danny Boyle o Lost, che ci è subito saltato in mente durante uno dei trip psichedelici del protagonista), ci appassioniamo immediatamente alle sorti di Jason e degli altri, il che è un’ottima molla per proseguire.

 

La storia non può reggersi tutta sulle spalle del protagonista, ma fortunatamente abbiamo un buon numero di comprimari su cui fare affidamento: oltre ai nostri amici e Dennis incontreremo tra gli altri il Dottor Alec Earnhardt, che fornirà a Jason dei medicinali molto particolari e Citra, donna piuttosto misteriosa, su cui non vogliamo anticiparvi nulla. Oltre a loro c’è ovviamente Vaas, che impareremo ad odiare fin da subito e che ci invoglierà costantemente a farlo fuori. Tra i personaggi principali di Far Cry 3 merita indubbiamente una menzione anche l’isola: possiamo esplorarla liberamente ammirando la lussureggiante vegetazione, le spiagge, i piccoli accampamenti, oltre ai templi ed altre piccole costruzioni sparse lungo tutta la sua superficie ed anche sott‘acqua, dove potremo di tanto in tanto immergerci per trovare tesori, reliquie o altri oggetti rari (facendo naturalmente attenzione agli squali..).

Insomma, fin dal primo momento la grafica è estremamente convincente: i modelli poligonali dei protagonisti e soprattutto i loro movimenti facciali sono di enorme qualità e gli scorci che potremo ammirare in molti punti dell’isola sono davvero mozzafiato. Un volo in deltaplano al calare del sole è un‘esperienza che va vista per essere compresa in pieno. Quindi grafica esente da difetti? Assolutamente no: a differenza dei personaggi principali, la carne da macello dei Pirati e dei Rakyat è realizzata in maniera piuttosto semplicistica, con pochi elementi di differenziazione. Altro difetto risiede in un effetto tearing che si palesa spesso durante movimenti molto rapidi. Questi dettagli non vanno però ad inficiare il lavoro svolto dai grafici di Ubisoft che è assolutamente di primissimo piano. Restando in ambito tecnico, anche il lavoro svolto con l’audio è encomiabile, a partire dal convincente doppiaggio in italiano passando per gli effetti sonori e finendo con le musiche, che diventano incalzanti durante le missioni o gli assalti agli avamposti sottolineando in maniera incisiva l’azione che si sta svolgendo su schermo. Azzeccatissimo anche il brano di apertura: Paper Planes di M.I.A. Dal punto di vista tecnico ci troviamo quindi di fronte ad un prodotto di altissima qualità, paragonabile a Red Dead Redemption o Assassin’s Creed, coi quali Far Cry 3 condivide, oltre alla grafica, più di un elemento.

 

Il titolo mescola infatti, oltre a elementi da FPS ed elementi da Free Roaming, una spruzzata di GDR ed alcune caratteristiche riprese da franchise di successo. Un’operazione del genere presenta solitamente molti rischi, dal momento che gli elementi possono risultare poco amalgamati o addirittura essere fuori luogo. Fortunatamente è successo un pò come in Darksiders, dove i rimandi a serie famose erano continui ed evidenti, ma erano coerenti con il mondo di gioco creato, col personaggio e con la storia che si voleva narrare. Tutti elementi che ne hanno decretato il successo sia di critica che di pubblico. Andiamo quindi a vedere cosa dovremo fare e come sull’isola Rook. Partiamo dal tatuaggio: quando Jason si risveglierà nella capanna di Dennis, si ritroverà con un tatuaggio sull’avambraccio sinistro: il Tatau, che contraddistingue i guerrieri Rakyat.

Questo tatuaggio verrà completato man mano che procederemo con l’avventura. Ogni azione che compieremo ci frutterà infatti un certo numero di punti esperienza: salendo di livello verremo ricompensati con un punto abilità da spendere in uno dei tre “rami”. Ogni tecnica appresa contribuirà ad aggiungere elementi al tatuaggio, che rappresenta un airone, uno squalo o un ragno a seconda delle abilità che vorremo sviluppare. Quelle dell’Airone sono orientate sul combattimento a distanza e sul movimento, quelle dello Squalo sull’assalto e la cura, mentre quelle del Ragno sulla furtività e la sopravvivenza. Come in Borderlands 2, la scelta di propendere per una o per l’altra strada impatta notevolmente sul gameplay e sul modo in cui dovremo approcciarci alle missioni. Personalmente ho scelto di sviluppare le abilità che esaltano un approccio stealth, data la semplicità d’uso del coltello e dell’arco: spettacolari ed incredibilmente efficaci se utilizzati in maniera opportuna. La componente stealth è rimarcata anche dagli indicatori simili a quelli visti recentemente in Hitman 2 che compariranno qualora saremo nel cono visivo dei nemici, che ci renderanno ricercati na volta riempiti e dai loro pattern di pattugliamento da studiare per capire il momento opportuno in cui intervenire. La mappa di gioco è enorme ed esplorabile completamente fin dal primo momento, anche se questa pratica non è consigliabile visto che dovremo viaggiare praticamente “alla cieca”. Per rendere visibili infatti nuove porzioni di mappa, dovremo liberare le frequenze delle 18 antenne sparse per l’isola (come accade con le torri di Assassin’s Creed). Nelle porzioni di territorio liberate avremo perciò tutti gli elementi visibili sulla mappa, agevolandoci notevolmente gli spostamenti.

Liberando le zone della mappa scopriremo anche gli avamposti dei pirati (ce ne sono ben 48), riconoscibili dal fumo nero e da una bandiera rossa sventolante. Riuscire a conquistare questi avamposti significa sbloccare tutta una serie di attività extra in quella zona e renderla controllata dai Rakyat, agevolandoci nei nostri spostamenti da un punto all’altro dell’isola, oltre a renderle destinazioni per il viaggia veloce, assolutamente fondamentale in un gioco talmente vasto. L’operazione di conquista degli avamposti e le missioni in generale vanno affrontate con una certa pianificazione, visto che un avanzamento ad armi spianate ci porterà a morte (quasi) certa. Per organizzare meglio i nostri assalti avremo a disposizione la nostra macchina fotografica, che ci consentirà di “marcare” tutti i nemici, distinguendoli anche per tipologia, o svelandoci zone sensibili dell’area, come la gabbia di una tigre, che, se liberata, potrà svolgere il lavoro sporco al posto nostro. Oltre a questi aspetti, che potremmo definire “secondari”, hanno ovviamente importanza fondamentale le missioni che costituiscono l’ossatura della trama principale: sono complesse e ben strutturate, oltre ad essere spesso e volentieri, spettacolari e ricche di colpi di scena. La gestione di questo tipo di missioni deve avvenire in maniera sempre piuttosto prudente perchè qualora i Pirati si accorgano della nostra presenza, chiameranno i rinforzi, che arriveranno in massa rendendoci le cose decisamente più difficili.

Tra le attività collaterali di cui ci occuperemo, quelle che svolgeremo con maggior frequenza saranno la raccolta di erbe e la caccia, attività che andranno ad “incasellarsi” nella sezione crafting: le erbe infatti ci occorreranno per creare delle siringhe, che utilizzeremo per curarci o per attivare delle abilità temporanee che ci aiuteranno durante il combattimento coi nemici o quando dovremo vedercela con la fauna dell’isola. Le pelli degli animali che avremo ucciso durante le nostre battute di caccia e successivamente scuoiato si utilizzeranno invece per migliorare il nostro inventario: aumentare gli slot disponibili nello zaino, le munizioni o le granate trasportabili. L’attività di caccia ricorda per certi versi quella di Red Dead Redemption, è stata ben implementata e nonostante possa apparire semplice può presentare dei rischi, come ad esempio cacciare un innocuo tapiro che nella fuga ci porta dritto dritto tra le fauci di una tigre che non si lascia sfuggire l’inaspettato bocconcino. Gli spostamenti da una parte all’altra dell’isola avverranno ovviamente tramite i numerosi veicoli, che comprendono oltre alle classiche vetture, tra gli altri anche gommoni, moto d’acqua ed un fantastico deltaplano. Il modello di guida è divertente, molto arcade e rende estremamente piacevole affrontare anche le gare sparse per l’isola che ci frutteranno un cospicuo bottino in caso di vittoria. Non è ancora finita perchè potremo anche avventurarci alla ricerca delle reliquie, delle memory card, delle lettere perdute e degli innumerevoli forzieri oppure affrontare alcune missioni mordi e fuggi commissionate dai Rakyat, come ad esempio l’uccisione di un ricercato, il trasporto di medicinali da un punto all’altro dell’isola o la caccia di una determinata specie animale.

Bisogna ammettere che di tutte le attività inserite nel pacchetto, queste ultime micro-missioni sono poco riuscite e piuttosto ripetitive, tanto che se non ci fossero state non se ne sarebbe sentita la mancanza, data la già di per sè enorme mole di cose da fare. Il comparto single player, insomma, ci terrà impegnati per moltissimo tempo: una ventina di ore sevogliamo seguire solo la trama principale; 40 0 più se vogliamo completarla al 100%. Ma non è finita, perchè come in ogni titolo del 2012 che si rispetti, anche Far Cry 3 ha una sezione multiplayer, suddivisa in cooperativa e competitiva. La cooperativa ci presenta una trama parallela rispetto a quella principale ed è ben implementata e stimolante da giocare. Il multiplayer competitivo presenta le ormai classiche modalità come deatmatch a squadre e conquista. La particolarità consiste nelle diverse abilità che possono essere attivate e che si rifanno a quelle del single player e la raccolta di dati che vengono decriptati tra una partita e l’altra. Purtroppo in titoli di questo tipo consideriamo il multiplayer competitivo più come un semplice riempitivo che come la portata principale, rendendolo una modalità da provare un paio di volte e niente più.

Realizzando Far Cry 3, Ubisoft ha indubbiamente imparato dagli errori commessi col secondo episodio della serie ed ha fatto enorme tesoro dell’esperienza maturata con la serie di Assassin’s Creed offrendoci un titolo dalle innumerevoli qualità, sia tecniche che (soprattutto) di gameplay. Dopo le città d’arte italiane e le città americane, ci catapulta in un Paradiso tropicale pronto in ogni momento a trasformarsi in Inferno, raccontandoci una bella storia con personaggi principali carismatici ed ottimi comprimari. I pochi difetti non vanno assolutamente ad intaccare un prodotto impressionante, che va a posizionarsi di diritto a fianco a Red Dead Redemption come miglior free roaming degli ultimi anni e tra i migliori titoli di un 2012 che sta lentamente volgendo al termine. Must buy!

Voto: 9/10

Ubisoft invita tutti ad una vacanza indimenticabile con Far Cry 3

Ubisoft annuncia l’uscita di Far Cry 3, lo sparatutto in prima persona open world sviluppato da Ubisoft  Montreal e Massive, disponibile per Xbox 360, Sony PlayStation 3 e Windows PC.

In Far Cry 3, vestirai i panni di Jason Brody, un uomo solo ai confini del mondo, bloccato su una misteriosa isola tropicale. In questo paradiso selvaggio, dove violenza e illegalità sono le uniche certezze, sarai tu a decidere come si svolgeranno gli eventi, scegliendo lungo il cammino quali battaglie combattere e da che parte stare. Nei panni di Jason Brody, dovrai farti strada lungo l’isola combattendo, innescando esplosioni e agendo furtivamente, senza fare alcuna distinzione tra giusto e sbagliato.

Il gioco è disponibile anche nell’esclusiva edizione speciale Insane Edition (qui il nostro unboxing), che include:

  • Una bambolina di 12 cm con la testa di Vaas!
  • The Lost Expeditions – Due missioni adrenaliniche e un’esclusiva arma giapponese, per un totale di oltre 40 minuti di gioco aggiuntivi.
  • Monkey Business – Incontra Hurk, un nuovo e memorabile personaggio, che ti offrirà l’occasione di misurarti con altre quattro missioni uniche.
  • L’Hunter Pack – Il fucile di precisione M700 e tre tute mimetiche esclusive.
  • Il Warrior Pack – Un pugnale fatto a mano e due tatuaggi tribali esclusivi.
  • Il Predator Pack – Quattro predatori rari e un arco per la modalità multiplayer.
  • Un “Manuale di Sopravvivenza” contenente consigli e suggerimenti per sopravvivere sull’isola.
  • Un kit di sopravvivenza.

Inoltre, sarà anche disponibile una “Day One Edition” che includerà i contenuti del pacchetto “The Lost Expeditions”. Tutte le edizioni di Far Cry 3, così come la versione digitale per PC, sono acquistabili nel negozio Uplay.

Come ogni titolo Ubisoft, su qualsiasi piattaforma sarà possibile ottenere Unità Uplay completando determinate azioni nel gioco, e utilizzarle per riscattare ricompense esclusive. Ad esempio, per Far Cry 3, sarà possibile sbloccare un’inedia missione per giocatore singolo, chiamata “Modulo di Prova”. Per l’elenco completo delle ricompense di Far Cry 3 su Uplay, visitare il sito web: www.uplay.com. Ovviamente, le ricompense potranno essere sbloccate utilizzando le Unità Uplay ottenute anche da altri giochi Ubisoft.

Far Cry 3 è anche il primo gioco a utilizzare i nuovi Gruppi di Uplay PC. I giocatori PC potranno creare un proprio gruppo, invitando gli amici di Uplay per affrontare insieme qualsiasi sfida multiplayer. Grazie alla funzione amici di Uplay, potranno anche trovare nuovi amici e inviare messaggi durante le sessioni di gioco multiplayer.

Infine, i giocatori potranno affrontare la propria follia anche attraverso l’App gratuita Far Cry 3 Specchio della Follia, che gli consentirà di provare una folle conversazione con se stessi.

Far Cry 3 (PC/PS3/XBOX360) – I primi minuti di gameplay commentati

Che Far Cry 3 sia stato uno dei titoli più attesi da tutta la redazione di Videogiocare in questo caldissimo Autunno videoludico è cosa ormai nota ai più assidui tra voi lettori di Videogiocare. Stiamo finalmente testando con mano il titolo ma abbiamo deciso di dare anche a voi la possibilità di valutare i primi minuti di gameplay se ancora foste indecisi sull’acquisto. Per il nostro verdetto definitivo sul titolo dovrete invece aspettare fino a domani, dove finalmente condivideremo con voi tutte le nostre impressioni sul titolo.
Insomma, non mi resta che augurarvi buona visione e darvi appuntamento a domani per la recensione!

Far Cry 3 (PC/PS3/XBOX360) – Disponibile il trailer dedicato alla modalità cooperativa

Scopri la modalità Cooperativa di Far Cry 3, in questo nuovo trailer in italiano, basata su una campagna completamente nuova!

Sei mesi prima, quattro sopravvissuti si apprestano a imbarcarsi in una vera e propria campagna per una vendetta personale… Sono stati venduti come schiavi a Vaas dal capitano della loro nave, tutti i loro averi sono stati rubati… E’ giunto il momento della vendetta!

Segui Callum, lo Scozzese, Tisha, l’ex soldato, Lenoard, lo sbirro corrotto e Mikhail, il sicario Russo, in una nuova avventura sulle Isole Rook.

Split-screen per due giocatori disponibile su Xbox 360 e PS3. Cooperativa fino a quattro giocatori online disponibile su Xbox 360, PS3 e PC.

Far Cry 3 sarà disponibile dal 29 Novembre su PC, PlayStation 3 e Xbox 360.